” Quando penso a tutti i libri che mi restano ancora da leggere, ho la certezza di essere ancora felice”. 

(Jules Renard)

Librerie: luoghi d’incanto che racchiudono scrigni di gemme preziose, i libri, pieni di parole che raccontano storie, mondi vicini e lontani, esperienze illuminanti. Conoscenza e saggezza, dalle pagine scritte, si trasferiscono in noi sublimando la nostra dignità e la nostra essenza di esseri umani.

Perché entrare in una libreria?

Una sosta in libreria, anche se breve, arricchisce il viaggio di un itinerario dello spirito che consente di entrare in maggiore sintonia con i luoghi visitati per poterli cristallizzare nel nostro vissuto. Leggere la storia dei luoghi e le loro tradizioni, aiuta a conoscerli meglio e a capirne tanti aspetti che altrimenti andrebbero perduti.

Inoltre, che sia grande e dotata di comfort come caffetteria e tavolini o comodi divani, oppure piccolissima, una volta varcata la soglia di una libreria, una forza gravitazionale ci spinge verso un libro che aspettava proprio noi per nutrire la nostra anima, per dar vita ad un nostro sogno, per soddisfare le nostre curiosità, per risolvere i nostri dubbi o per fugare le nostre paure. È un’avventura alla scoperta della nostra interiorità troppo spesso mortificata dalla quotidianità.

“Qual è il vero significato della parola viaggiare? Cambiare località?    Assolutamente no!

Viaggiare è cambiare opinioni e pregiudizi.”

(Anatole France)

Il viaggio, l’itinerario del sogno, una meta da raggiungere oltre i confini della nostra esistenza, il percorso per terre e mari in grado di arricchire la nostra conoscenza e soprattutto il nostro modo di essere persone, trova in molte librerie specializzate i suoi supporti: libri, riviste, cartine, ausili di vario tipo pensati per soddisfare tutte le esigenze di ogni viaggiatore. In questa palestra di sogni un libro cattura il nostro sogno che si realizzerà poi o non si realizzerà mai, ma intanto si è fatto strada dentro di noi alla ricerca di un cambiamento della nostra essenza.

Lo strano caso della citta di Obidos

Obidos Portogallo

L’antica città di Óbidos, a circa 80 km da Lisbona, in Portogallo, alcuni anni fa ha deciso di investire tutto sulla cultura, intendendola non come fine, quanto come mezzo per lo sviluppo di tutti gli altri settori fondamentali alla comunità: l’economia, il turismo, la sostenibilità.

È stata creata una rete di 11 librerie che ha trasformato la città in un vero e proprio villaggio letterario fondato nel 2013 e riconosciuto dall’Unesco. Il villaggio ospita oggi uno dei più grandi e famosi festival letterari in Europa: Fólio. Durante il festival che si tiene ogni anno a cavallo tra la fine di settembre e l’inizio di ottobre, migliaia di appassionati riempiono le strade e le piazze della cittadina. La letteratura invade Óbidos e ne determina lo sviluppo!

Le Librerie dei viaggi

Libreria Viaggeria – Trento, Via S. Vigilio, 20

Nata a Trento nel 1997, offre un’ampia gamma di strumenti per il viaggiatore. Guide turistiche, carte stradali, atlanti, letteratura di viaggio, guide per il cicloturismo e la nautica. Gli appassionati di climbing, sci e alpinismo possono trovare un vasto settore dedicato alla montagna.

libreria trento

Geocart – Libreria per viaggiare – Torino, Corso Francia, 92/D

Salvatore Grande, appassionato di geografia e di viaggi è titolare della libreria dal 1987 e, nel suo ampio spazio espositivo, offre la possibilità di scegliere tra più di 12.000 titoli per viaggiatori, escursionisti e chiunque ami girovagare per il pianeta, ben informato

Geocart Libreria per viaggiare 

Libreria del Viaggiatore – Sondrio  Via Vittorio Veneto,9

libreria del Viaggiatore Sondrio

 

Fondata nel 1989, è specializzata in mappe e guide di tutto il mondo,

offre un’ampia disponibilità di pubblicazioni anche in lingua inglese,

francese e tedesco.

E per i bambini?

“Mentre viaggi vicino e lontano, ovunque tu sia, ricordati ciò che il tuo cuore sa: le favole possono sempre diventare realtà!”.

(“La principessa che credeva nelle favole” di Marcia Grad)

Librerie per bimbi

In ogni libreria i bambini possono trovare spazi a loro dedicati dove la Fantasia li prende per mano per portarli in mondi di fate e di eroi, di animali, alberi e fiori parlanti, di personaggi positivi e negativi. Fiabe e Favole divertono, educano, aiutano i bambini ad avvicinarsi alla lettura, grande patrimonio personale e insostituibile fattore cementante della loro crescita.

In molte città esistono anche librerie dedicate esclusivamente ai bambini. È una dimensione pensata, strutturata ed organizzata per soddisfare i bisogni latenti, le richieste e le esigenze dei clienti più piccoli.

Libreria CartaMarea – Via Abba, 68 – Cesenatico

CartaMarea Cesenatico

Nata il 1° aprile 2012 a Cesenatico, CartaMarea , oltre ad essere una piccola libreria indipendente, specializzata in albi illustrati per i più piccoli, in classici per l’infanzia e per i ragazzi, è un traguardo importante nel percorso di promozione della lettura intrapreso da Lorenza, Rossella, Francesca nel 2008 con la nascita di Cartabianca, associazione culturale che si dedica ai bambini ed opera nell’ambito della diversità, della multiculturalità e dell’amore per l’ambiente attraverso il gioco, la lettura e l’espressione creativa. CartaMarea ospita al suo interno una piccola caffetteria, per piacevoli momenti di aggregazione, utile ai genitori per un breve momento di relax e gradita dai piccoli per le allegre merende con gli amici.

 LIBERRIMA – Via Corte dei Cicala,1 – Lecce

Liberrima Lecce

Liberrima nasce come libreria indipendente nel 1993, in un palazzo barocco che si affaccia su una bellissima corte settecentesca nel cuore del centro storico di Lecce a pochi passi dal Duomo.

Negli anni Liberrima si diffonde in altri tre palazzi circostanti al nucleo centrale esplorando nuovi argomenti e stimolando nuove esperienze, divenendo un ecosistema di luoghi che nel tempo ha acquisito un significato culturale innovativo, riconosciuto dal pubblico come riferimento di incontro ed esperienze culturali. Un’ampia area è dedicata alla letteratura per bambini e ragazzi, la Liberrimakids ed è possibile fare colazione o pranzare nel Ristorante-Caffè “All’ombra del Barocco”

Durante l’anno la libreria offre una ricchissima programmazione di eventi: incontri con l’autore, giochi-laboratori con i bambini, cene letterarie, cene concerto, degustazioni di vino, olio, pasta, ecc.

LIBROMANIA –  Via Lucana, 13 – Matera

Libromania Matera

LIBROMANIA Matera nasce nel 2009, in un ambiente accogliente con salottini e tavolini, circondato da circa 10.000 volumi, reso accattivante da un giardino privato in pieno centro a Matera. Nella libreria è possibile trovare libri rari, libri antichi, libri fuori catalogo e sopratutto volumi e testi di Matera e Basilicata. Il cliente può trovarsi tra le mani anche titoli appena messi in vendita, come nuovi, a prezzi scontatissimi oppure può tranquillamente leggere un libro nel giardino, scambiando opinioni con altrettanti clienti. Per i bambini c’è un piccolo parco giochi all’esterno, del tutto sicuro in quanto recintato.

Chiunque può portare qualsiasi tipo di libro usato (l’importante è che non si tratti di testi scolastici) che sarà valutato. In base alla valutazione poi, chi ha portato il libro viene pagato o può scegliere di prendere in cambio qualcosa di pari valore.

Tutti i libri costano il 50% del prezzo scritto in copertina.

QUILIBRI –  Corso Tripoli, 2 –Santeramo in Colle (BA)

Libreria Equilibri Santeramo

Oltre al meglio della produzione editoriale del settore, la libreria Equilibri offre letture ad alta voce con e per i bambini, laboratori creativi, spettacoli di burattini. Da alcuni anni la libreria collabora con i Presidi del libro, associazione particolarmente attiva in Puglia per la diffusione della lettura con cui organizza a fine settembre, la Festa dei Lettori, progetto tematico annuale intorno al quale vengono proposti eventi, reading, dibattiti e incontri con autori

Ottimomassimo, la libreria viaggiante

 

Ottimassimo

Dal 2006 Ottimomassimo, gira per le strade  presentando, leggendo e raccontando storie. Ha incontrato più di 20000 bambini, facendoli ridere, commuovere e persino venire voglia di comprare un libro. Ottimomassimo promuove la lettura nelle scuole, nelle piazze, nei giardini, nei piccoli comuni e in ogni luogo di aggregazione dove i bambini di ogni ceto sociale e di ogni provenienza possono incontrare il libro, nella convinzione che esso sia uno strumento indispensabile per la crescita di individui liberi.

 

Negli ultimi anni sono molte le librerie su ruote,  ed ogni volta che ne arriva una in  città per i bimbi è sempre una festa!!!

Libreria Testolinee – Manduria (TA), Via XX Settembre, 22

Testolinne Manduria

Il negozio di Antonella e Giuseppe “propone libri di alto valore letterario e artistico che faticano a raggiungere le famiglie, le scuole, le biblioteche” e intende organizzare incontri dedicati alla lettura ad alta voce, “per promuovere il piacere di leggere coinvolgendo sia i bambini, anche piccolissimi, sia i giovani”. Da Testolinee sono in vendita anche “giochi in legno, bambole in stoffa, pupazzi di alta qualità che permettono al bambino di sviluppare liberamente la creatività, l’immaginazione e la fantasia grazie alla semplicità delle forme e alla naturalezza dei materiali utilizzati”. Spiegano i librai: “Crediamo che l’educazione alla bellezza possa iniziare fin dalla tenerissima età”.

Letteratura per ragazzi – NEWS

È stata pubblicata una nuova edizione speciale (illustrata) delle “Cronache di Narnia” a sessant’anni dalla pubblicazione dell’ultimo volume della saga. L’opera si compone di sette volumi che in Italia sono stati riuniti in un unico tomo nell’edizione del 2005.

Un pilastro nella letteratura fantasy e in quella per ragazzi, la saga racconta la storia di un paese immaginario, Narnia, il cui nome deriva dalla città di Narni, che in epoca romana si chiamava così.

Il tema classico e mitologico appare spesso nei volumi della serie, che traggono numerosi personaggi e vicende dalla letteratura antica, che il suo autore, Clive Staples Lewis, ha studiato a Oxford.

Anche la teologia e la filosofia, altri due interessi dello scrittore, hanno influenzato l’opera, tanto che alcuni critici hanno letto le Cronache di Narnia come un’allegoria sulla storia del mondo, che si apre con Il nipote del mago, il volume in cui viene fondata la realtà in cui si svolge il romanzo, fino a L’ultima battaglia.

Uno sguardo alle librerie di Taranto

Libreria Gilgamesh – Taranto, Via Oberdan, 45

Gilgamesh laboratorio con bimbi

Libri, pensieri ed altro… È questo lo slogan di questa libreria nel centro di Taranto che rievoca, nel nome, la divinità dell’antico Oriente le cui vicende sono narrate nel primo poema epico della storia dell’umanità denominato “Epopea di Gilgamesh” (Epopea classica babilonese). È una libreria particolare dove si possono trovare accanto ai bestsellers delle vere e proprie rarità di particolare interesse come il libretto sugli aspetti storici meno conosciuti della Puglia.

Sono tantissimi i laboratori per bimbi organizzati in questa libreria e le collaborazioni con le associazioni del territorio.

Libreria Dickens – Taranto, Via Medaglie d’Oro, 129

Dickens Taranto

Una libreria fornitissima, piena di scaffali ricolmi di libri di ogni tipo e di qualunque genere. Oltre il numero incredibile di pubblicazioni, la Libreria Dickens è famosa per offrire anche una vasta scelta di libri antichi. Presidio del Libro, la libreria organizza innumerevoli eventi letterari e culturali.

Libreria UBIK – Taranto, Via di Palma, 69

UBIK Taranto

Un caffè tra i libri! È possibile in questa libreria, primo book bar a Taranto. Qui infatti si può sfogliare un libro mentre si fa colazione ascoltando in sottofondo musica di qualità. È uno spazio in cui la convivialità fa da vettore alla promozione del libro e della lettura. La libreria è dislocata su due piani; il piano terra è adibito alla libreria e alla caffetteria, il piano superiore è invece dedicato ad attività di laboratorio destinate ai bambini, a conferenze, presentazioni, mostre di quadri.

Il Posto delle Fragole – Taranto, Via Corsica, 14

Il Posto delle fragole Taranto

Tra le più giovani della città è una libreria per bambini e ragazzi, aperta agli adulti e alle relazioni creative che interagiscono tra di essi in una sorta di alleanza generazionale all’insegna della promozione della lettura e della cultura in generale. È un’interpretazione innovativa della libreria, dove il libro coesiste con le più moderne tecnologie e dove una serie di eventi culturali arricchisce i pomeriggi e le serate di quanti vi partecipano. Particolarmente interessanti il tè party con lettura e dibattito e i corsi di disegno pittorico per adulti e per bambini.

Libreria Mandese – Via d’Aquino, 142 – Viale Liguria, 80 -Taranto

Mandese Taranto

 La Libreria Mandese è la più storica di Taranto. Nel  1880 Nicola Mandese si trasferisce dalla città campana di Nola a Taranto dove avvia la propria attività e allaccia relazioni con il mondo culturale e sociale locale, in particolare con Pietro Acclavio cui oggi è intitolata la Biblioteca Civica. Fin dalle origini l’attività dei Mandese è stata rivolta all’universo del libro, dalla produzione alla vendita; tutto comincia con Vallardi per la coedizione del Dizionario enciclopedico Melzi nel 1882. Nel 1936 Antonio, sulle orme del padre Nicola, fonda la prima Casa del Libro, ubicata in via d’Aquino salotto della città, dove, tra i suoi antichi scaffali lignei, si confondono e si mescolano odori e ricordi del passato. È una struttura che ancora oggi ricorda uomini e cose scomparsi, ma riesce a mantenere un rapporto vivo e saldo con il passato proiettandosi al futuro. Nel 1978 s’inaugura la seconda sede de “La Casa del Libro” in quello che oggi rappresenta il fulcro commerciale della città di Taranto: Viale Liguria, ed al primo piano dello stesso edificio trovano spazio gli uffici della Casa Editrice Mandese che prosegue la sua attività con pubblicazioni di testi scolastici di riferimento per la produzione dell’epoca Comunità e Territorio. Nel 1982 Antonio Mandese riceve la Gerla d’oro del Premio Bancarella come Anziano tra i librai d’Italia. L’Editore, il libraio e la libreria diventano punto di riferimento culturale in città e non solo, nel momento in cui prendono forma in Italia le librerie indipendenti fondate sul rapporto e la fidelizzazione del cliente attraverso la pratica quotidiana della parola, il consiglio del libro, come farmaco essenziale, straordinario elisir di lunga vita. Attualmente, la Casa Editrice è sempre impegnata in un’opera di costante rinnovamento del proprio catalogo concentrandosi in maniera particolare sulla scuola secondaria di primo grado, ma anche su tutto il filone di tradizioni, storia locale, libri fotografici, credendo fermamente ed investendo nel grande potenziale turistico del territorio in cui è nata e che ancora oggi la ospita.

Le librerie più belle del mondo

El Ateneo Grand Splendid (Buenos Aires – Argentina)

 El Ateneo Grand Splendid (Buenos Aires-Argentina)

El Péndulo (Città del Messico)

El Pèndulo (Città del Messico)

Libreria Acqua Alta (Venezia)

Libreia Acqua Alta (Venezia)

Bookàbar (Roma)

Bookàbar (Roma)

Ovinque voi siate.....leggete!

I Taxi librerie -Tunisi

Taxi libreria

In una cabina telefonica

bibliocabina

Subway Library a Miami

libreria in metropolitana