Family in! Viaggi in famigliaFamily in! Viaggi in famiglia
Forgot password?

I Sassi di Matera e i Canyon di Puglia

  • SASSI-COP
  • Ciesa di San Leonardo a Massafra
  • arrampicata libera
  • Gravine
  • SASSI-COP
  • Ciesa di San Leonardo a Massafra
  • arrampicata libera
  • Gravine

C’è un luogo magico dove la terra sembra sprofondare in profondi dirupi per poi elevarsi nuovamente in vette rocciose colorate di verde e sorvolate da maestosi uccelli.

Sono le gravine di Puglia e Basilicata che raccontano delle origini della terra e dell’umanità. Qui i primi segni di riti ancestrali, di culti antichi, un percorso lungo millenni ti racconterà la vita dell’uomo dalla sue origini alla modernità.

IL PREZZO SARA' DEFINITO CON L'AGENZIA

Contattaci
Le specifiche del prezzo saranno definite con l’Agenzia
Le specifiche dei servizi saranno definite con l’Agenzia

Incontro con i responsabili dell’Agenzia

Inizia l’avventura presso il secondo canyon d’Europa. Sarà una grande emozione perdere lo sguardo sulle cime rocciose lungo il percorso 3, il più accessibile della gravina per i bambini, affidandosi alle guide del CEA, e ammirare i tanti esemplari di flora e fauna.
Altrettanto emozionante sarà il birdwatching nell’Oasi Lipu dove é possibile avvistare gli uccelli che sorvolano la gravina come il capovaccaio o la colorata ghiandaia marina, sperando di essere molto fortunati per assistere alla “danza nuziale” dei maschi di questa specie.
I più coraggiosi, anche tra i bambini, che non hanno alcuna esitazione ad affrontare le loro paure arrampicandosi sulle rocce, possono avventurarsi nell’arrampicata libera. L’emozione è assicurata!

IMG_0118 (2)

Dopo aver ammirato tanta Bellezza, si fa un salto nel paese di Laterza dove potrete visitare il Museo Didattico Archeologico con i numerosi reperti dell’età neolitica, rinvenuti nell’area della gravina.

In un altro Museo,il MuMA – Museo della Maiolica ammirerete le pregiatissime Maioliche della Collezione “Tondolo”. Laterza é infatti storicamente legata alla produzione di queste ceramiche molto pregiate.

I bambini potranno sperimentarsi direttamente come ceramisti nell’attività di Laboratorio. I piccoli turisti potranno infatti realizzare un proprio manufatto in ceramica da portare a casa. Abbracciato il tornio, mani nella creta, i bimbi potranno modellare a loro piacimento un manufatto che ricalca i più pregiati pezzi contenuti al MuMa.

Maiolice

Nel paese potrete inoltre degustare le due tipicità locali, il pane di Laterza e la carne al fornello. I prodotti da forno come il pane e le focacce, hanno  contribuito a diffondere la fama di LaterzaNel 1998, grazie ad un’intesa tra Comune di Laterza e i più antichi panificatori locali, è nato il Consorzio Pane di Laterza, per tutelare, valorizzare e promuovere il prodotto laertino.

pane di Laterza

Pranzo

Cena e pernotto

Matera, dichiarata Patrimonio dell’Umanità Unesco, si presenterà a voi con tutta la forza del suo unico scenario naturale. Un ricco ed appassionante viaggio alla scoperta dell’evoluzione dell’uomo, dal Paleolitico all’età moderna; dal Parco Archeologico Storico Naturale delle Chiese Rupestri alla zona dei “Sassi”, da oriente ad occidente del canyon scavato dall’antico corso del torrente Gravina di Matera. Qui è concentrata la lunga storia dell’umanità.

Matera

E’ d’obbligo una visita al MUSMA, l’unico museo in grotta al mondo, che propone Servizi Didattici, curati dalla Cooperativa Synchronos, rivolti alle famiglie e alle scuole di ogni ordine e grado e studiati con metodologie differenti a seconda dell’età dei partecipanti.

MUSMA

Un altro Museo vi consentirà di conoscere le importanti testimonianze archeologiche rinvenute nel comprensorio di Matera. E’ il Museo Archeologico Nazionale “Domenico Ridola”, istituito nel 1911, per volontà del Senatore Domenico Ridola che donò allo Stato le sue importanti collezioni archeologiche. Nella sezione preistorica i rinvenimenti più significativi riguardano i villaggi trincerati di età neolitica che testimoniano, a partire dal VI millennio a.C., l’introduzione dell’agricoltura e, conseguentemente, lo strutturarsi di insediamenti stabili, secondo modelli definiti nel Mediterraneo Orientale. Per le fasi più recenti della preistoria e per la fase di VI-IV secolo a.C. la documentazione di maggior interesse è relativa a Timmari, sito a breve distanza da Matera. Da questo centro provengono, tra l’altro, alcuni corredi funerari del IV secolo a.C. caratterizzati da armature in bronzo e da monumentali vasi a figure rosse e numerose statuette votive, di pregevole fattura, rinvenute in un’area sacra.

Museo Domenico Ridola

Matera ha recentemente ottenuto il riconoscimento di “Capitale Europea della cultura 2019” grazie alla capacità di conservazione del suo straordinario paesaggio storico architettonico ed alla sua vivacità culturale.

Pranzo

Cena e pernotto