Family in! Viaggi in famigliaFamily in! Viaggi in famiglia
Forgot password?

Le Cento Masserie

  • Masseria Francesca
  • Masseria Monti del Duca
  • Masseria Amastuola
  • Masseria Francesca
  • Masseria Monti del Duca
  • Masseria Amastuola

Tutti in carrozza, anzi no a cavallo, in bici, a piedi… insomma come più vi piace

Vieni a conoscere una strada costeggiata da 100 masserie.
Tante tappe per tante masserie storiche che offrono ognuna un’attività speciale: prove d’equitazione con cavallo Murgese, degustazione di vini in un vigneto tutto speciale, spettacoli di pizzica e tanto altro ancora…

Il prezzo sarà definito con l'Agenzia

Contattaci
Le specifiche del prezzo saranno stabilite con l’Agenzia
I ragguagli sui servizi offerti saranno definiti con l’Agenzia

Incontro con i referenti dell’Agenzia

Si parte tutti in direzione della Masseria Francesca, un’antica dimora contadina del Settecento nel bel mezzo di insediamenti rupestri, boschi, canyon selvaggi, macchia mediterranea vigneti e uliveti ultra centenari.

Qui, dove il viaggio riscopre i ritmi lenti della natura e si arricchisce dei contenuti e delle antiche atmosfere della cultura contadina, i cavalli di razza Murgese attendono grandi e bambini per prove di equitazione; la masseria é,  tra l’altro, sede dell’Accademia Italiana di Arte EquestreUn’esperienza davvero entusiasmante, in particolare per i più piccoli! Inoltre, un tour in carrozza permetterà di cogliere tutta la bellezza del paesaggio rurale attraverso itinerari turistici naturali suggestivi, alla scoperta dei profumi, dei colori e dei sapori  del territorio delle Cento Masserie, il Consorzio nato a tutela di tali prestigiose dimore contadine. Una danza antica, la pizzica che evoca suoni ancestrali, allieterà i visitatori trascinandoli nei suoi ritmi e nei suoi “saltelli” alla presenza di osservatori molto interessati (i cavalli)

Pranzo

Cena e pernottamento

C’é un gigante buono, imponente e maestoso che accoglie genitori e bambini nella Masseria Lupoli. “Barone” é il suo nome ed é l’olivo più gigantesco di tutti gli olivi ultrasecolari, in parte già documentati nel 1733, di cui é circondata la Masseria. La struttura architettonica della Masseria Lupoli rispecchia il susseguirsi dei vari periodi storici; infatti, la torre con piombatoio risale al tardo medioevo, la Chiesa al Seicento, i locali adibiti a stalle per il ricovero del bestiame ed a dormitori del personale ad epoca settecentesca e la casa padronale alla fine della prima guerra mondiale. All’interno del “muro a secco” di recinzione della Masseria vi è il vecchio ovile secentesco, diviso in settori da pareti in pietra naturale ad adibito allo stazionamento notturno del bestiame ovino e caprino. Sono presenti due coppie di trulli costruiti a secco con pietra viva ed una coppia di casette “a pignon” in muratura, utilizzati per l’abitazione dei pastori, per la stalla, per la trasformazione del latte e la conservazione dei prodotti derivati.

Masseria Lupoli

Ubicato nell’antica Torre ed in altri locali posti al piano terra, il Museo della civiltà contadina evoca le atmosfere di un passato che continua a rivivere in tante testimonianze, destinate a superare i confini del tempo. La visita guidata al Museo porterà grandi e bambini alla suggestiva scoperta delle sue nove sale tematiche: Cucina contadina; Camera da letto padronale; Cartografia aziendale; Etnografia; Antica Tecnologia Rurale; Macchine Agricole Antiche; Frantoio oleario con l’annessa cucina; Macchine Agricole della prima meccanizzazione; Studio-Biblioteca.
La maggior parte degli oggetti esposti sono illustrati da didascalie, dove è indicato il nome dialettale locale con il pari significato italiano.
Il Museo ha anche un Archivio Storico che con la sua documentazione permette di ricostruire la vita della Masseria dal 1500, passando dall’Unità d’Italia, sino ai giorni nostri. Molti sono i documenti conservati, alcuni in originale ed altri in copia. Particolarmente interessanti sono poi le “Pietre di Campagna”, lavori realizzati assemblando pietre raccolte nella campagna collinare circostante alla Masseria Lupoli e che raffigurano vari oggetti, esposti anche ad alcune mostre di artigianato rurale; molto belli sono i presepi. 

Pranzo  

Cena e pernottamento.

Un tuffo in un “mare verde” alla Masseria Amastuola regalerà a grandi e bambini la vista di una bellezza esclusiva e irripetibileQui esiste infatti un immenso e scenografico vigneto disegnato a “curve di livello” dal paesaggista Fernando Caruncho, intervallato da isole di ulivi secolari, assolutamente unico nel suo genere, tanto da sembrare un mare dalle onde verdi. La masseria é quindi una vera e propria meraviglia tra natura e storia, immersa nel Parco regionale “Terra delle Gravine” nonché area delle “Cento masserie” di Crispiano. E’ posizionata a sud dei luoghi dove furono ritrovati i preziosi “Ori di Taranto” e a poche centinaia di metri dalla necropoli di Accetta con i suoi famosi dolmen paleolitici. A est confina con lo spettacolo naturalistico della gravina del Triglie. Il complesso è composto da residenza padronale al primo piano, abitazioni per i contadini al piano terra, locale un tempo destinato alla produzione dei formaggi, frantoio, cantina, stalle ed un ovile. Nella corte sorge anche una chiesetta del XVIII secolo. All’interno di questa meravigliosa struttura è stato realizzato un wine hotel dove poter degustare vini biologici.

Masseria Amastuola

La circostante zona rupestre è ricca di vegetazione naturale caratteristica, di grande bellezza, in cui si alternano pini marittimi e macchia mediterranea rosmarino, timo, lentisco, rosa campestrecorbezzolo, morafragole selvatiche, biancospino e calaprice – che creano tutt’intorno un insieme di profumi e aromi. La zona, storicamente agricola, è caratterizzata sin dall’antichità dalla coltivazione della vite, tanto che sono stati trovati, anche durante gli scavi archeologici, vinaccioli e anfore vinarie di produzione greca.

Pranzo

Cena e pernottamento

Cosa c’é di più interessante per i bambini di un’attività esperienziale di laboratorio?

Alla Masseria Del Duca, da tantissimi anni masseria didattica, i bambini potranno seguire un’attività laboratoriale toccando con mano le produzioni di latte di alta qualità, dei 30 diversi tipi di formaggi, del pregiato olio extra vergine d’oliva e delle uova. Sia i grandi sia i più piccoli potranno quindi essere a stretto contatto di una realtà ed un modello produttivo incentrato sul concetto di sviluppo sostenibile, salvaguardia e rispetto dell’ambiente.

Masseria Monti del Duca

La Masseria del Duca, oltre ad essere una sorta di villaggio rurale” all’interno del quale si sviluppano tutte le attività di produzione e di trasformazione di diversi prodotti agricoli, è anche un luogo suggestivo, ricco di storia e di notevolissimo pregio architettonico

Pranzo

Cena e pernotto